Informazioni sul metodoRebalancing


Definizione

Il rebalancing (letteralmente: ristabilire l'equilibrio) è una terapia corporea che ha come strumento principale il contatto fisico consapevole, eseguito con una tecnica derivata dalla fusione tra il massaggio del tessuto connettivo e lo scioglimento delle articolazioni. Il trattamento mira a restituire al paziente l'equilibrio fisico, psichico e spirituale.

Origine

Le prime forme di rebalancing hanno fatto la loro comparsa alla fine degli anni Settanta in un Ashram indiano del maestro spirituale Osho (1931-1990), punto di incontro di fisioterapisti appartenenti a correnti diverse, come il rolfing, l'integrazione posturale, la tecnica di Alexander e i metodi Trager e Feldenkrais. Lo scambio delle loro esperienze e conoscenze portò allo sviluppo di una nuova forma comune di lavoro corporeo, che privilegiava la componente emotiva. Nel 1980 il nuovo metodo venne battezzato con il nome di rebalancing e nel 1981 fu realizzato per la prima volta un percorso di formazione basato su principi prestabiliti. Oggi nel metodo confluiscono anche alcune nozioni di osteopatia.

Fondamenti

La terapia di rebalancing si prefigge l'obiettivo di ripristinare l'armonia tra i diversi piani su cui si articola l'esistenza umana, ovvero quelli della realtà emotiva, mentale, e fisica. Secondo i terapeuti del rebalancing, i processi psichici come le paure, le insicurezze o i sentimenti repressi, si esternano in tensioni fisiche a carico delle fasce connettivali. Il trattamento di rebalancing contribuisce allo scioglimento di queste tensioni delle fasce, ripristinando l'elasticità e la flessibilità originarie dei tessuti corporei. In questo modo è possibile identificare le tensioni spirituali alla base del malessere, intervenendo in maniera mirata per ripristinare l'equilibrio naturale dell'organismo.
Poiché il tessuto connettivo è presente in ogni parte del corpo, le tensioni vengono trasmesse da una parte all'altra dell'organismo. Per questo è sempre necessario sottoporre a trattamento tutto il corpo, in modo da agire efficacemente sugli strati del tessuto connettivo che si sono accorciati, induriti e hanno formato aderenze.

© 2020 Eskamed SA

Trovare terapeuta