Informazioni sul metodoMetodo Tomatis


Definizione

L'audio-psico-fonologia secondo A. Tomatis è una terapia che combina voce, suono e ascolto (inteso come «stare a sentire»). Tramite della musica appositamente selezionata, viene promosso l'ascolto attivo, la comunicazione e l'equilibrio interno ed esterno.

Origine

Il metodo Tomatis risale all'otorinolaringoiatra francese Alfred A. Tomatis (1920-2001). Tomatis fu il primo a studiare l'udito prenatale e la relazione tra la percezione uditiva e la capacità di espressione vocale e tonale. Egli poté dimostrare come ogni tipo di espressione vocale fosse guidata dall'attività delle orecchie. Nel 1957 pubblicò le proprie scoperte, dando loro il nome di «effetto Tomatis». Da questo sviluppò la sua speciale terapia di ascolto, chiamata «fonologia audio-psichica».

Fondamenti

Tomatis pone l'accento sulla differenza tra «sentire» e «stare a sentire». Un buon udito non implica automaticamente la capacità di ascoltare bene. Il sentire è la capacità fisiologica di percepire i suoni, un processo che nella maggior parte dei casi ha luogo inconsapevolmente. Al contrario, lo stare a sentire rappresenta la percezione volontaria di toni e suoni, non ultimo nel senso di un ascolto consapevole. Lo stare a sentire è un processo attivo, che richiede concentrazione e attenzione. Grazie ai muscoli dell'orecchio medio, l'essere umano è letteralmente in grado di «drizzare le orecchie»: l'orecchio si concentra su determinati stimoli acustici ed elimina i rumori di disturbo.
A volte la capacità e la volontà di stare a sentire risultano ridotte, seppure in presenza di facoltà uditive intatte. Questa mancanza di «disponibilità all'ascolto» può avere notevoli conseguenze sulla capacità di comunicazione, nonché portare alla comparsa di difficoltà relazionali e di apprendimento. In tale contesto la comunicazione significa non solo la capacità di parlare con gli altri, ma anche di aprirsi agli altri, ascoltandoli attivamente. La terapia prende in considerazione le numerose funzioni associate al senso dell'udito e mira in particolare a migliorare la percezione uditiva precisa (ascolto), l'attenzione focalizzata e l'equilibrio fisico e mentale. Questo viene fatto allenando i muscoli dell'orecchio medio in modo che le frequenze precedentemente distorte o non (più) percepite siano sentite di nuovo correttamente.

© 2021 Eskamed SA

Trovare terapeuta